acufeni o tinnitus: una nuova terapia ?

Sono stati compiuti significativi passi in avanti per la cura del tinnito, un disturbo molto frequente nelle persone anziane, consistente nel percepire costantemente un ronzio nelle orecchie. Gli scienziati hanno infatti scoperto quella che potrebbe essere la causa che provoca il ronzio auricolare: la perdita di udito puo’ andare di pari passo con l’iper-sensibilita’ dei neuroni nell’area cerebrale collegate all’udito e di conseguenza questa incontrollata attivita’ nervosa produce il ronzio auricolare. La terapia potrebbe consistere nel sedare questa iper-attivita’ nervosa. A questo proposito un neurochirurgo belga, Dirk De Ridder ha anche tentato di impiantare degli elettrodi direttamente dentro il cervello dei pazienti nel tentavo di normalizzare i neuroni iperattivi.
I risultati sono stati abbastanza incoraggianti anche se uno dei pazienti racconta di aver avuto, come effetto collaterale, un’esperienza extracorporea.

A.I.T. ONLUS
Associazione Italiana Tinnitus – Acufene
telefono e fax : 0432 767060
Segreteria: Via Canonica n° 18 – 33050 Lavariano (Udine)
Sede: Via Micesio n° 31 – 33100 Udine

About these ads

110 Risposte

  1. Mi interesso agli acufeni per mio figlio di 29 anni che ne soffre da circa 6 anni. L’articolo parla di anziani. Ci sono altre possibilità.Grazie.Saluti

    • anche io purtroppo da oltre 15 anni debbo ascoltare questa corda di violino permanente l,unico modo per poter imparare a coinvivere e accettare questa bellissima musica perche piu ci vai contro piu forte lo senti piu ci vai d accordo e meno ti da fastidio io ne ho provato di tutti icolori e fino ad adesso niente scusami il termine ma tante volte e buono imparare a pigliarsi per i fondelli scoprirai che e la migliore terapia te lo auguro di cuore ciao

  2. cara Marisa
    come avrai potuto capire, leggendo l’articolo, si tratta comunque di cure sperimentali che dovranno esser validate anche dal tempo.
    Rivolgiti ad uno specialista ORL per aiutare tuo figlio

  3. ne ho 26 di anni e ne soffro da 1, altro che anziani… troppo a lungo è stato ignorato questo problema, speriamo che qualcuno si svegli e inizi a considerare seriamente questo fastidio.

  4. Vorrei capire anch’io perchè il problema degli acufeni è ignorato dalla scienza medica. Eppure è una delle cose peggiori che possano capitare.

  5. ha ragione francesco, ci sono molti ragazzi come me che ne soffrono maledettamente. Io ho 26 anni e ne soffro da 7.
    Questa malattia la considerano la tomba dell’otorino.
    Per anni ci si è fermati alla terapia TRT, cioè al mascheramento dell’acufene con un altro rumore di pari grado,ma si deve capire che non può essere la soluzione assoluta. Bisogna progredire nella ricerca affinchè non si abbia la percezione dell’acufene in ogni momento.
    Non si può continuare ad applicare questa terapia TRT che infonde in pratica l’abitudine all’acufene.
    E’ stata importante l’invenzione ma ora basta a questa politica mangiasoldi, bisogna andare avanti nella ricerca.
    Ben venga la scoperta sopracitata, nel 2010 a giugno è previsto a Dallas(USA) un nuovo congresso su questo problema. Speriamo arrivino risposte concrete.
    Invito gli italiani che ne soffrono a devolvere 15€ all’associazione italiana Tinnitus per l’iscrizione annuale o quanto si voglia.Le somme raccolte finanziano un laboratorio dell’università di Pavia che lavora a tempo pieno nella ricerca scientifica per la cura dell’acufene.
    I contatti della ONLUS li trovate su internet.
    Lo stato per adesso non ci aiuta, dobbiamo aiutarci noi.
    Avanti ragazzi e non, basta TRT ma ricerca scientifica.

    • anche io soffro da oltre 15 anni con il tinnitus sono stato in cura per ben 6 volte riguardo al Tinnitus ho comprato anche il Neurostimolatore che mi e costato quasi 3 mila euro ho imparato diverse forme di tecniche di rilassamento ma il tinnitus e sempre presente vorrei solo dire una parola di stare attenti perche ci stanno parecchie persone che cercano di fare soldi a costo di coloro che soffrono io sarebbe mio desiderio vorrei vivere una Vita normale con la mia Famiglia e non come sono adesso mi stanno imbottendo con Psicofarmaci e tante volte mi sento come uno zombi spero di vero cuore che la Scienza Medica trovi qualcosa di concreto e dare serenita e gioia di vivere a tante persone che soffrono io sarei disposto a qualsiasi cosa purche di liberarmi di questa malattia stiamo bene in guardia riguardo ai ciarlatani

  6. lavorando in un ambiente ( relativamente rumoroso ) sono costretto ad usare tappi o cuffie di protezione da sempre , da circa 10 anni soffro di acufeni bilaterali , ora a 55 anni compiuti e dopo tante terapie , trovo beneficio in farmaci tranquillanti , che mi permettono di dormire la notte , ovviamente sotto controllo medico , ma durante il lavoro con le protezioni uditive , il sibilo o ronzio percepito supera il rumore esterno , questo non è un commento ma un caso personale , e concludo con una domanda , questo sibilo o ronzio fastidiosissimo fin dove può arrivare ?? dove mi può portare ? molte volte invidio un amico completamente sordo , almeno lui vive nel suo BEATO silenzio
    auguri a tutti

  7. soffro anch’io da 10 anni ho 47 anni fate qualcosa
    parteciperò ai 15 euro per la ricerca grazie di esistere

  8. io ne soffro piu´ di dieci anni e´ da allora che non mi sento piu´ me stessa vorrei essere sicura che con qualsiasi terapia si inizi si potesse guarire

  9. Ciao,

    ho gli acufeni da molti anni. Il futuro è rappresentato dalle cellule staminali con le quali si potranno rigenerare le cellule ciliate danneggiate da traumi acustici e si potranno riacquisire le frequenze perdute. Il problema è che in Italia non si sta facendo nulla per questo problema.

    • hai ragione anche io spero in questa terapia delle staminali ma si dice che e in fase sperimentale il tinnitus con questa terapia si dice che scompare del tutto ma si dice che puo formarsi un Tumore io direi di fare i mezzi di abituarsi a questa malattia lo so che non e facile anche io ne sono coinvolto aspettiamo finche la Scienza Medica non scopra qualcosa di piu concreto penso che riusciranno ad averla in pugno facciamoci forti e andiamo avanti anche come i zombi

      • ciao io ne soffro da 8 mesi,ho provato per caso,la sveglietta a carica quelle di una volta 10 minuti il giorno dopo il rumore in calo,miracolo

  10. ho 47 anni e soffro di acufeni bilaterali,circa 4 anni ,tutto e incominciato dopo 4 mesi che ho assunto un farmaco prescrittami dal cardiologo,che si chiama calvezite da 150/12 ,dovuto dalla pressione alta.da quel giorno e incominciato il mio calvario e inutile che ve lo spiego tanto lo sapete meglio di me,’questa brutta maledizione.cerco anchio come voi un miracolo della scienza o quella divina,ma diamoci coraggio e andiamo avanti fateli urlare queste orecchie,che c noi dobbiamo vivere la vita che e bellissima,vi voglio dire un articolo che ho letto sul giornale del mattino di napoli il giorno 11/02/2010 di giovedi. un giovane con sofferenza di acufeni bilaterale da molti anni ha testimoniato che dopo tanti tentativi e cure inutile ha assunto ancora una volta come prova una vitamina b3 e in un giro di 3 mesi e guarito completamente dagli acufeni. ho gioito molto a questa testimonianza , ma lutente non lascia il suo nome ne indirizzo ne il numero telefonico cosi da poterlo conttattare per condividere assieme questa gioia da poterci consigliare di persona.posso pensare anche che si tratta di qualche pubblicita’? ve lo voluto dire cosi tutti i sofferenti di acufeni possono da questo articolo prendere informazzione dai propri medici di fiducia ,facendoci consigliare di che farmaco si tratta questa vitamina b3.

    • Potrebbe essere tutta propaganda per convincere ad acquistare integratori di vitamine B3, se non c’è nessun recapito ne nome ne cognome come è possibile accertare una così importante scoperta ?,
      Ciao
      Giuseppe

    • carissimo Luigi pensi che se fosse realmente cosi non si sarebbe saputo a livello Europeo ? se permetti vorrei dirti una cosa anche io ho provato con diverse terapie ma il risultato e stato un ennesima delusione sia dal punto di vista emotivo e sia dal punto di vista Finanziario pensa che solo in Germania i colpiti siamo 7.000.000 e che in tutta Europa siamo 56.000.000 credimi perche anche io come te spero in qualche miracolo io prego Dio che mi dia la forza di portare avanti questa malattia finche la Scienza Medica non trova qualcosa di concreto e sono sicuro che troveranno qualcosa prima ho poi non ci possono lasciare cosi vedrai che prima ho poi riusciranno quindi facciamoci forza e coraggio di andare avanti anche se come gli zombi

  11. @Giuseppe
    quasi quasi eliminerei il commento precedente:calvezite non sembrerebbe esistere ed il commento ha la classica struttura del tentativo di vendita di prodotti miracolosi come se ne trovano tanti, vedi ad esempio le varie autoterapie . . .

  12. giuseppe/// e sabino berardino si e vero, penso anch’io che potrebbe essere tutta una propaganda per il prodotto,ma’ posso pensare che questa persona si e preoccupato di un borbardamento di telefonate ,e di essere infastitito da molte persone che indagano sull’argomento,cosa che io non avrei timore di nessuno se sarebbe in me una vera e proprio guarigione lo publicherei in tutto il mondo me ne frecherei di tutti e senza scopo di lugro l’mportante che tutti guarirebbero da questo male di inferno.ma voglio precisarvi che questa vitamina b3 viene prodotto da molte fabbriche farmaceutica diversi da molti nome. per il discorso di sabino diretto a giuseppe,ha perfettamente ragione, ho sbagliato io perche’non mi sono espresso bene per quando riguarda il farmaco (calvezite)facendo pensare comunque a una pubblicita’ ma ti faccio presente che si tratta di due farmaci molto diversi esempio l’aquila e il leone, non si possono mai confrontare l’uno con l’altro e quindi impossibile pubblicizzare, uno, e distruggere un’altro, cerco di essere piu preciso tutti i farmaci della pressione arteriosa come calvezite hanno tutti la stessa controindicazione e gli effetti collaterali uguali, e detto dai medici possono portare anche acufeni varia comunque dal soggetto , io ho cambiato il farmaco ma’ la musica e sempre quella,non ce’ nessun farmaco miracoloso e la scienza medica per tutto il mondo si e fermata e sai come dice il proverbio (mentre il medico studia il malato muore) tantissimi saluti berardino e giuseppe

    • caro Luigi

      ti faccio passare il commento ma ti chiedo una cortesia: il farmaco di cui parli non esiste, ti spiace per cortesia citare il nome esatto del farmaco ? !
      Una ricerca su google (il minimo per andare a capire di cosa si parla) propone un’unica fonte: questo articolo in cui ne parli tu, altro non esiste

      grazie

  13. carissimo sabino berardino, mi ha fatto molto piacere rivedere il commento, e mi hai messo alla luce questo errore di scrittura. (calvezite)la vera parola e karvezide) per quando riguarda la b3, nemmeno il mio medico non era molto ha conoscenza del farmaco perche associato con altre vitamine b1 b2 b3 b5 ecc..ma indagando sul pc abbiamo trovato un nome che si chiama (nicotinamide id)vitamina b3. ti ho detto tutto,ora per cortesia valuta tu questa sceneggiata da me scritta sara’ meglio toglierla di mezzo per evitare che qualcuno capisca le mele per le pere tu di sicuro stai all’altezza di decidere.tanti saluti sabino da luigi

  14. alla fine tutta questa baraonda ho commentato una testimonianza che non e mia ma presa dal giornale del mattino di napoli credentomi di far una cosa buona per tutti.

  15. ciao a tutti sono anch io da 2 anni affetto da questa brutta malattia che da quando ha iniziato a far parte di noi non riusciamo piu a trovare pace io ho fatto gia delle cure risultate inutili pero sto seguendo una nuova ricerca gia sperimentata ma ancora non e ha conoscenza ho sentito che i risultati di questi studi verranno resi noti il 15 di marzo naturalmente qui in germania che vi posso garantire si sta impegnando molto su questo problema grazie vi terro informati

    • carissimo Pompeo anche io sono emigrato in Germania e sono colpito da questa malattia da oltre 15 anni vorrei tanto comunicare con te se vuoi anche tramite E-Meil ho telefonicamente insomma per me e uguale come importante e contattare perche anche io sono alla ricerca di qualcosa di concreto riguardo la nostra malattia quindi se vuoi scrivimi mi farebbe piacere Grazie

  16. ciao pompeo spero che sara’ veramente per il 15 marzo 2010 auguri e grazie per averti associato a noi aspetteremo con ansia la tua grande notizia mi dispiace anche per te’ma non abbandoniamo la nave diamoci forza ciao a presto

  17. ciao luigi grazie per avermi risposto comeho gia detto sono 2 anni che soffo come tutti voi da questa orribile malattia e sto cercando come voi tutte le strade possibili ma ora ho trovato voi e sono molto felice quest mi solleva un po il morale e sono sicuro che insieme tutti noi prima o poi sconfiggeremo questa malattia auguri a tutti e come dici tu diamoci forza

  18. difficile che sia una pubblicità quella del signore che scriveva sul mattino ..perchè parlava di assumerne 100mg a giorni altreni per 20 giorni 1 si e uno no…ma la vitamina b3 (acido nicotinico o niacina ) in queste concentrazioni non lo produce nessuno in italia … c’è solo un prodotto che ha una concentrazione di un quarto che si può trovare in italia ,non facci nomi per non fare pubblicità,tra l’altro è una dose 100mg che va oltre L’Rda di molto ma non dovrebbe provocare molti danni che l’eccesso di espelle..concentrazioni di 100mg si trovano in Usa e china via internet….o il signore è socio occulto di americani e cinesi ..sto provando a reperirlo in ogni caso..saluti e comunque sia in bocca al lupo per la soluzione del problema

  19. giorni alterni ovviamente era ..scusate per imprecisioni di battitura

  20. ennio//ho letto tutti i commenti, luigi ci ha fatto presente della vitamina b3, che’ e riuscito a compiere un miracolo? tu’ lo hai attestato,e vedo che sei abbastanza conoscente della vitamina in cui si parla.non vedo il perche’ ti preoccupa tanto di fare publicita’ non sarai tu quello che a testimoniato sul giornale?se anche tu’ sei sofferente di acufeni (tormenti eterni) se dici tutto potresti accendere una candelina sul nostro capo a tutti noi sofferenti di acufeni.la publicita’ non ti deve spaventare perche’ questo e un medicinale che potrebbe servire esclusivamente per aiutare gli acufeniani.se questo prodotto si puo trovare in italia mettici alla luce, andremmo in qualsiasi angolo dell’italia……tutto il pc e pieno di pubblicita’ ciao tanti saluti

  21. questo medicinale sara’ soltanto per tentare una di quelle tante strade fatte inutile, gli acufeni non ce cura in nessuna parte del mondo,ma tutto si fa per vie di sperimentazione

  22. Faccio seguito all’articolo del mattino … siccome anch’io faccio parte del club acufeni da ormai oltre 10 anni ho 47 anni, stò provando con la vitamina B (niacina), reperita in farmacia in modo semplice e cioè chiedendola alla farmacista al prezzo di € 8,50 il nome completo è “NATURAL POINT B3 100 Niacina”, il flacone contiene 100 capsule, oggi è il 5° giorno (alterni) che lo stò assumendo, l’articolo parla di 20 giorni, spero che ci sia del vero … altrimenti pace e si continua ad aspettare.
    Farò sapere appena finisco il ciclo. saluti

  23. come vi avevo promesso lo studio che si e svolto in germania si tratta di una terapia di musica bisogna andare in questa chlinica dove dici il tipo di musica preferita da questo ti dovrebbero fare un cd da ascoltare tutti i giorninon so per quanti minuti per sei mesi dicono che ha aiutato molte persone pero io penso che il tinnitus si manifesta in tanti modi perecio ad uno lo puo aiutare ed ad un altro no pero non appena ne so di piu ci andro anche io vi faro sapere facciamoci forza un abbraccio a tutti

  24. In merito alla niacina ne avevo gà sentito parlare ben 26 anni fa quando ho iniziato a soffrire di vertigini e acufeni a causa della gentamicina, come altre vitamine (specialmente la B6 per le vertigini), può essere un aiuto, ma difficilmente è risolutivo e inoltre non bisogna protrarre a lungo la terapia.

  25. grazie pompeo di averci tenuti informati su una nuova terapia sugli acufeni, come dici tu’ non funzionera’ su tutti noi, ma dipende dal soggetto.ma’ vale sempre la pena di provarci,sara’ impossibile per molte persone venire in germania aspetteremo quando arriva in italia. ma’ ti informo che una terapia simile gia’ era esistente, non so’ di preciso se viene d’allitalia o dal mondo, sarebbe un cd con rummore dell’acqua, perche’ dicono alcuni esperti che il frusci’o dell’acqua gli acufeni si disperdono, e il cervello si puo abituare con il tempo a non percepire piu’ gli acufeni . ti do un consiglio con una buona cura emeopatica fatta di vero cuore, si allieverranno di parecchio che avvolte li dimendichi, vai in erbotisteria e non sottovalutare qualsiasi vitamina che fa bene alla circolazione del sangue chiedilo al medico curante in itala non tutti i medici sono daccordi con la medicina emeopatica ma una buona perte del mondo lo approvono e te’ lo approvo pure io tanti auguri ciao

  26. (al gentilissimo dottore sabino berardino) siccome mi e stato cangellato il commento diretto a pompeo, e visto che lei puo’ decidere di tutto, se cangellarli o ammessi, la curiosita’ mi spinge a sapere il perche’ e stato cangellato,e quale errore ho commesso. mi servira’ per I PROSSIMI COMMENTI CHE CERCO DI SICURO DI ESSERE PIU’ CORRETTO NEI DISCORSI ,O NEL DARE CONSIGLI ALL’ALTEZZA DELLE MIE FORZE TANTI SALUTI E BUONA PASQUA

    • caro Luigi
      è attiva la moderazione e per qualche giorno non ho potuto dare il via libera ai commenti, per cui nulla è stato cancellato !
      Qualunque commento, se non offensivo, è sempre ben accetto, continui pure a commentare liberamente

  27. tante grazie al dottor sabino berardino, e’ a tutti gli amici che hanno risposto ai commenti e tanti buoni consigli ,io li seguiro’tutti e’ faro’ anche queste cure i miei acufeni sono molto forti li sento anche in testa e i rumori delle strade non li coprono e percio’ che io seguiro tutte le strade che sono alla portata delle mie forze (per i dottori mi devo solo rassegnare e convivere) se mi fermo sara’ la fine……ancora grazie e tanti saluti a tutti

    • ciao a tutti voi amici sofferenti di acufene,mi chiamo carlo ho 48 anni e ne soffro da 10 ho fatto poche cure come acufen plus usato x 4 mesi ma niente.oggi ho fatto la visita da un neurologo mi ha riempito di medicine come:fluxarten una cp alla sera x 2 mesi,trental 400mg 1 cp mattina 1 cp sera,nicetile siringhe 1al di x 5 giorni,nicetile cp.1mattina 1sera x 1mese,tinnit cp 1mattina 1sera x un mese…ce’ qualcuno di voi che ha fatto piu’ o meno le stesse cure?fatemi sapere grazie…poi mi hanno detto ke funziona bene anche l’ago puntura,alcuni casi anche l’inalazione di vapori termali cioe’vapore direttamente ignettato nei timpani,qualcuno ha guarito anche con la prano terapia.se qualcuno di voi ha fatto qualche terapia di queste fatemi sapere i risultati grazie un saluto a tutti

  28. Sono stufo di girare otorini, di fare esami,di sentirmi dire tante cose diverse da tanti otorini di cui tutti smentiscono tutti. A questo punto mi tengo i miei fischi ai quali mi sono affezionato invece di farmi fregare i soldi a destra e a manca. Forse è vero che l’acufene è la tomba dell’otorino,ma sicuramente non sarà la nostra tomba. Chissà se un giorno spariranno da soli così come sono venuti.Io ho molta fede ed è l’unica cosa che mi è rimasta per andare avanti anche stringendo un pò i denti.
    Auguri a tutti.

  29. ciao a tutti io sono laura ho 35 anni e dopo un raffreddore è iniziato questo maledetto gufo all’orecchio sx il mio dottore di famiglia mi dice sempre di aspettare…vedrai passa passa ma io mi sento un leone in gabbia che nn riesce ad uscire dalla sua stessa gabbia mi spaccherei la testa a volte… dovrei fare la risonanza con contrasto ma ho anche paura..tra l’altro sono anche ansiosa …pensavo di dormire al balcone!!! però forse nn è proprio una soluzione …grazie per l’ascolto ciao tutti…

  30. ciao a tutti non preoccuparti laura i raffreddori portano anche questi sintomi,con un po’ di tempo scompaiono. se poi non ti passano mantieni la calma e cerca di essere riflessiva, perche’ gli acufeni per i primi mesi sono difficile ad accettarli ti buttano fuori strada e ti senti come se la tua vita non avrebbe piu valore e tutto buio intorno a te’.asolutamente non e cosi’ la vita e bella e devi andare avanti. e non impressionarti quando vai dai dottori perche’ ti quardano tutti con quell’aria chifata e fredda, loro sono impotenti su gli acufeni e ti diranno devi convivere lascia lo studio con un sorriso e non pensare mai piu’ di spaccarti la testa e dormire fuori al balcone farai solo del male a te’ stessa e quei sporchi acufeni resteranno,non fermarti mai sono sicura che ce’ la farai come tutti noi. ciao laura e’ tutti gli amici del sito che ci confortano .

  31. Ciao. Anche io soffro di acufeni bilaterali. Da tener presente che l’acufene puo’ provenire da diverse localizzazioni. C’e l’acufene che proviene dal timpano, altri dal nervo acustico. Alcuni sono originati da un esplosione altri da rumore duraturo, altri da assunzione di medicinali. Circa 15 anni fa’ un ‘amico’, getto’ un petardo vicino ai miei piedi, da allora ho gli acufeni. Quindi i miei acufeni sono stati provocati da un esplosione.
    Ho provato diversi tipi di medicine, In primo luogo per il mio caso e’ molto importante stare lontano da fonti di grosso rumore del tipo: Concerti, discoteche ecc.. Devo dire che se evito ambienti molto rumorosi, nel giro di alcune settimane gli acufeni si attenuano. Inoltre ho constatato che assumendo: ‘Rovigon compresse’ (Vitamina A+ vitamina E), 1 compressa prima di dormire, nel giro di una settimana i miei acufeni diminuiscono di intensita’.
    Bisogna fare attenzione pero’ all’assunzione prolungata, poiche la vitamina ‘A’ tende ad accumularsi nel fegato e per evitare questo bisogna evitare di assumerne complessivamene per piu’ di 30-40 giorni all’anno.
    Inoltre ho provato anche benefico con le vitamine del gruppo B, esempio il ‘Becozyn forte’. Mi aiuta ad attenuare il dolore dopo avvenimenti molto rumorosi. Mi hanno detto che rinforza la guaina che avvolge i nervi e quindi anche il nervo acustico. Questa e’ la mia esperienza personale.
    Ho inparato a conviverci.
    Io credo che la soluzione definitiva al problema possa arrivare dallo studio delle cellule staminali. Quando riusciranno a trovare la maniera di far riprodurre le cellule che sono danneggiate e che provocano l’acufene.
    In ogni caso prima di assumere qualsiasi medicinale, consiglio sempre di consultare il medico.

  32. Hey, you have a great blog here! I’m definitely going to bookmark you! Thank you for your info. And this is **Tinnitus** site/blog. It pretty much covers Tinnitus related stuff.

  33. Ciao ragazzi e amici acufenici.
    é un po che non scrivo.

    Prima di tutto se il moderatore me lo permette , vorrei invitarvi a diffidare di questo Steven Major, che personalmente avendo visto il suo sito ritiene di aver il segreto della cura per gli acufeni che qua non può dire.Bisognerebbe pagare non so ancora che cifra per avere il suo segreto.
    Ricordo a tutti che se esistono delle cure valide o almeno tentativi ,non penso che li terrebbero segrete, anzi li renderebbero pubbliche a tutti per poterle vagliare e provare.
    Per cui ahime Steven Major mi puzza abbastanza, anzi invito il moderatore ad intervenire cancellandolo dai commenti.
    Grazie a tutti
    Non molliamo
    Ci sentiamo presto

  34. caro Marco
    grazie per il tuo intervento !
    Il moderatore permette tutto ad eccezione delle offese (sono arrivate anche quelle, perciò ho dovuto attivare la moderazione dei commenti) e lo spam fine a se stesso.
    Le teorie anche se stravaganti le lascio filtrare tranquillamente e magari dico la mia (se posso: talmente vasto è il campo della medicina, talmente numerose le possibilità di errore – vedi il recente caso della pandemia influenzale – che spesso non ci si può esprimere con certezza.
    Concordo pienamente con la tua molto sensata affermazione: chi sarebbe così fesso da aver scoperto una cura, sia pur parzialmente efficace, per un disturbo del genere e da tenerla segreta ?
    Lo dico sempre, ai miei pazienti che se avessi la cura vera, efficace, anti-aging (tanto per fare un esempio) sarei già miliardario, a far altro :-)
    grazie del tuo contributo

  35. ciao a tutti voglio dire anchio la mia,questo signore staven major se non svela questo segreto,e solo perche’ lo vuole tenere per se’ altrimenti se ne accorgeranno subito che e solo un truffatore,e poi dopo come fa’ a improgliare? ma personalmente io voglio dire a questo signore truffantino,di non scherzare con le persone con disturbi di acufeni, potrebbe essere pe lui l’ultimo giorno della sua vita, gli acufeni sono torture a vita specialmente per chi li soffe molto elevati ,e una fregatura del genere essere presi in giro e soldi,non so se mi spiego scusatemi e tanti saluti a tutti ,

  36. Ciao a tutti,mi presento,acufeni bilaterali da agosto 2008,non so bene se per un immersione o per dei concerti,cmq fatto sta mi hanno rigirato,esami,risonanze con e senza contrasto,udito perfetto ecc. che dire…..conviverci e’ l’unca soluzione.

  37. ciao alessio

    sai il medico come dice difronte haun fumatore,ho sotterri le sigarette,ho le sigarette sotterrano te’,in questa situazione di sicuro tu sotterrerai le sigarette e tutto andra’ meglio.in questi casi ,di acufeni, i medici ti dicono al contrario ho ti tieni gli acufeni, o ti ammazzi, ho esci pazzo, allora sai cosa ti dico,tieniti gli acufeni e vai avanti,e mettiti in lista di un miracolo e spera sempre, ciao e tanti auguri di guarigione

  38. INNANZITUTTO chi scrive non è un medico , mabewnsì la vittima di quetso schifosissimo sintomo((perchè l’acufene è un sintomo.. e qui non ci piove signori miei……quando è provocato da cerume catarro ecc, o perforazione di timpano di solito è guaribile perchè fai la tua cura l’otorino quello bravo si intende tira via quello che cè da tirare …. ma ricordatevi che il più delle voltre il discorso acufene dipende da ben altri motivi .. e uno di questi e ne sono convinta sulla mia pelle …. la cervicale.. in poche parole (purtroppo sono arrivata al cps cioè dalla psichiatra proprio perchè colpita da forte panico .. questo sintomo l’ho sempre temuto.. perchè è come dire ( te adsso impazzisci) e i veri disastrati…. sono quelli come me …….che arrivano a non riuscire a dormire…. cosa voglio dire dopo aver valutato che l’orecchio è a posto con audiometria vocale tonale impedeziometria . io ho fatto anch ela r magnetica all’encefalo con mezzo di contrasto… non si sa mai…… l’otorino in questo caso non c’entra e la cosa va ricercata in altre cose……………… volev dirvi che mi ero recata dalla psichiatra per motivi di panico fortissimo e lei mi ha piegato che la cervicale è possibile che provoca questo acufene.. perchè i muscoli del collo si irrigidiscono e possono andare ariflettere o la parte più bassa del collo opureil condotto uditivo.. dando poi questo tipo di disturbo.. lasciate stare tutte le vitamine varie eminkiate varie sono solo cose per far arricchire i farmacisti se voi sospettate di avere avuto problemi con il collo e spalle innanzitutto rivolgteevi da un bravo ortopedico e curare nella maniera più possibile la cervicale .. ma però è utile anche una cura miorilassante dei nervi io prendo il delorezapam associatoA D UN ANTIDEPRESSIVO .. E VI DICO SOLO UNA COSA CHE SE NON lo AVESSIfatto A quest’ora NPON SO DOVE MI TROVAVO…un ‘ultima cosa da fare ma nei giovani di solito non serve è ecocolordoppler tronchi sovraortici che io farò anche se mi hanno detto che sono trooppo giovane per questo..(quando si hanno problemi circolatori) .. ma sopratutto la cura più importate e ne sono convinta oltre che cervicale ecc ecc il vero motivo è che noi spessosomatizziamo i nostri disagi … problemi di lavoro insoddisfazioni paura di non saperaffrontare questo è quello .. conclusione se non cè nulla alivello ddddell’orecchio controllare cervicale fare una cura miorilassant chiaramnete3 rilasciata da uno specilaista medico (psichiatra e chi ha la possibilità anche psicoterapia… signori non vergognatevi di fare questi controlli dallo psichiatra non s va solo se sei matto… ma si va anche quando uno non riesce a gestire uno stress eccecceccc e con questo chiudo ho detto tutto quello che potevo dire lasciate perdere trt ,ma quale trt queste cose vengono inventate solo per fare ulteriori guadagni sulla gente .. ma poi io che non dormo con il fischio.. mi metto la musica bianca tu pensi che mi addormento ma cva la butto tutto per aria ma per davvero

  39. sei grande cristina perche’ hai portato in questo forum la singerita’ e la verita’ ciao

  40. Cari ragazzi

    porto degli aggiornamenti.

    Gli acufeni con o senza perdita dell’udito è dovuto ad un sovraeccitamento del nervo acustico.
    In sostanza è il nervo che fa rumore su un segnale mandato dal cervello.
    io non mi rassegno facilmente

    Ecco a voi nuove soluzioni che si stanno sperimentando negli Stati Uniti

    http://news.doccheck.com/it/article/199446-acufene-lo-show-del-peep-e-finito/

    Ditemi la vostra

    E se trovate voi qualcosa fatemelo sapere a me e tutti gli ospiti di questo sito

  41. allora se l’acufene è dovuto ad un sovraecitamento del nervo acustico……il 95 per cento è determinato da sovraffaticamento nervoso ..non bisogna essere nè otorini o neurologi per capirlo e quindi…….. cosa facciamo

  42. ciao cristina

    Perfettamente daccordo con te.
    Col fatto che è un problema del nervo acustico , volevo intendere appunto un problema nervoso oltre a possibili danni cocleari.
    Niente da obiettarti.

    Poi ho indicato un sito dove stanno approntando soluzioni per intervenire sul nervo acustico.

    Se ne sapete di più scrivete

    Ciao a tutti

    Volevo dirvi se qualcuno non lo sappia esiste un forum italiano per i sofferenti di tinnitus, si chiama acufeniforum

    ciao a tutti

  43. ovvero
    http://www.acufeniforum.net
    grazie a Marco per la segnalazione

  44. Ciao a tutti

    Vorrei un parere dal moderatore Berardino.

    so che sei un moderatore e anche medico, ma come reputi queste trovate sull’articolo

    http://news.doccheck.com/it/article/199446-acufene-lo-show-del-peep-e-finito/

    dove il prof Tass afferma che con un neurostimolatore T30CR può alleviare gli acufeni fino a non rappresentare più un problema clinico.

    quanto può esseci di vero.

    Inoltre per tutti gli interessati e i sofferenti di tinnitus informo che tra pochi giorni 8 giugno ci sarà il 4 convegno internazionale degli studiosi di Tinnitus a Dallas(Texas-Stati Uniti).

    Ecco a voi il sito

    http://www.tinnitusresearch.org/

    Attendo parere

    See you soon

    Marco

  45. allora marco visto che se informato ti dico una cosa allora tutti esami fatti dalla sottoscritta : rm con mezzo di contrasto (negativo) abr…..segnala un qualcosa di strano all’orecchio sinistro quando l’acufene è su quello destro… esame audiometrico tonale vocale eppoi impedenzonometria se ho scritto giusto ,nella norma .. rachide cervicale la colonna è perfettamenet allineata bisogna vedere i muscoli se sono contratti o no ma con radiografia non si vede niente e per finire oggi ho fatto ecolordoppler anche li mi dicono non ha niente a che vedere con acufene insomma sto nervo sovraeccittato oltra ai miorilassanti ditemi se sbaglio ( me li ha prescritti lo psichiuatra perchè aimè li sono andata a finire perchè si era associato a panico…secondo voi non andrebbe associato anche un antiinfiammatorio.. perchè in passato non è la stessa cosa pèerò ebbi un caso di dolori al trigemino per cause ignote o meglio per colpa di tutte le manovre che fecero i dentisti e mi vennero di quei dolori da buttarsi sotto un treno il medico del pronto soccorso mi prescrisse oltre al valium per tre volte al giorno roba da far addormanterae un cavallo il brexin eppoi questi sintomi sparirono .. se qui cè un medico mi può dire s e sbaglio perchè io sento che il tutto nel mio caso parte da un forte sovraeccitamento che parte da trachea per arrivare al condotto uditivo dopo una sigaretta senza filtro(tenendo presente che non ero stta bene con orecchio e influenza voi cosa ne pensate?? il forum che parlate voi non sono mai riuscita a scrivere .. bo non so cosa volgiono.. ma una cosa mi interesserebbe sapere come sono andate a finire le storie di tutti quei pazienti che scrivevano nel 2oo7 e sopratutto della famosa arianna ecco ame interesserebbe questo tu marco .. siccome io non riesco aregistrarmi perchè non provi a fare una simile domanda che fine hanno fatto quelli del 2oo7.. la vostra situazione è cambiata, migliorata peggiorata.. li scrivono solo persone recenti.. ceh sinceramenet un pò ti mettono angoscia perchè non ti danno una speranza di nienet anzi ti dicono rasssegnati e falla finita..

  46. Ciao Cristina

    Volevo dirti che le persone che scrivono su acufeniforum non è che stanno meglio, ovvero molte hanno o stanno cercando soluzioni palliative o di compromesso .

    E’ vero che spesso scrivono ospiti recenti sul forum , anche a me angosciano e mi angosciano anche gli ospiti vecchi che parlano comprensibilmente come se non ci sarà mai una soluzione.

    Bisogna leggerli un pò con un certo distacco.

    Dopodichè ti dico di tenerti informata circa le nuove terapie che stanno sperimentando in Germania come il neramexane ,e anche con la terapia strumentale che stanno approntando nello studio di ricerche del Prof Tass pure in Germania.

    Un altra cosa, dimenticati per adesso che i medici possano stabilire con strumenti ed esami che tu possa avere acufeni o meno, al massimo ti dicono se ci senti o meno.Gli acufeni li sentiamo solo noi, purtroppo molti medici otorini(non tutti) sottovalutano questo problema e si sentono secondo me anche imbarazzati perchè incapaci.

    Ribadisco comunque che fondamentalmente più che un problema di otorino, é neurologico ma non perchè siamo pazzi, ma a causa di questo “cacchio” di nervo acustico che fa rumore su segnale del cervello.

    Non ti scoraggiare, e piuttosto aggiornati che secondo me tra non molto uscirà di buono qualcosa.

    Spero la prossima volta di scriver così tanto per qualcosa di buono da raccontare, perchè troppe parole buttate a casaccio fanno solo confusione.

    Saluti a tutti

    See you soon

    Marco

  47. ciao marco scusa se ti rispondo solo ora il concetto era un ‘al tro è chiaro che quelli recenti stanno male(come non capirli) ma quello che chiedevo io era un’altra cosa volevo sapere che fine avessero fatto tutti gli altri …..quelli vecchi per capire se erano guariti… se ne erano usciti questo mi interessavva capisci.. quelli nuovi…..è chiaro che parlano così.. anzi sono fin troppo bravi la prendono sicuramente meglio di me

  48. Salve Berardino e a tutti voi

    Volevo conoscere un tuo parere sulla mia terzultima lettera, cioè sulla possibilità di intervenire sul nervo acustico con queste stimolazioni strumentali per combattere il tinnitus.

    Grazie in anticipo e

    see you soon

  49. caro Marco
    su questa specifica materia, confesso, non ho particolare competenza: farò un revisione dello stato attuale dell’arte, sulla letteratura scientifica!
    Posso solo dire che tutto ciò che è sperimentale e promettente va comunque messo alla prova degli anni: tante sono le tecniche, promettenti in partenza, che si son rivelate poco efficaci con il passare degli anni . . .
    Quindi io consiglio sempre prudenza

  50. dopo aver letto i vostri commenti mi sento un po’ meglio

  51. Abbiamo aperto un nuovo forum in cui discutere di acufeni. Un forum LIBERO che non è gestito da medici, ma solo da pazienti. Se volete partecipare avrete tutta la libertà di esprimervi e di confrontarvi.
    http:// acufene.freeforumzone. leonardo.it/

  52. Grazie luca

    Verrò a trovarvi sul nuovo forum.

    In realtà ne esiste già uno in italia.

    Si chiama http://www.acufeniforum.it ma dai discorsi che si fanno mi sembra un forum di rassegnati.

    A presto LUCA

    Ciao a tutti

  53. Ciao Marco, conosco benissimo il forum che hai citato, lo leggo spesso. Sono anche iscritto ma ci scrivo pochissimo, non ho particolari consigli da dare.
    Nel nuovo forum ci sono i “dissidenti” di acufeniforum, ovvero coloro i quali non sono in sintonia con il modo di gestione dei moderatori del succitato forum. Avremmo piacere di fare la tua conoscenza. Saluti.

  54. ciao a tutti , :/ anche io ho l’odioso acufene da 10 anni e il problema grave è che mi provoca enormi problemi di insonnia. sono del tutto d’accordo con marco, anche secondo me dipende da un’ipereccitazione neuronale. Marco mi interessa molto quello che hai scritto riguardo alle nuove terapie tedesche come il neramexane e la neurostimolazione con strumenti magnetici.
    Ho appena letto gli atti dell’ultimo congresso internazionale sugli acufeni di Dallas. se a qualcuno interessano questo è il pdf con tutti gli abstract (in inglese )
    http://www.tinnitusresearch.org/en/meetings/files2010/abstractbook_Dallas_2010.pdf e anche lì mi sembra che le cose + promettenti vadano in queste due direzioni.
    volevo sapere se tu hai provato questo farmaco nootropico, il neramexane.
    io non smetterò di ricercare finche non curerò il mio tinnitus.

    Marco mi piacerebbe contattarti in privato per confrontarci.
    purtroppo qui non c’è la tua mail, quindi ti scrivo la mia sperando di essere contattata da te.
    fernandabrancatelli@hotmail.com

    vi prego di non usarla per spamming

    ciao un abbraccio e in bocca al lupo a noi tutti
    fernanda

  55. Gli acufeni sono rumori auricolari fastidiosi, continui o discontinui e di intensità variabile, localizzati in uno od entrambi gli orecchi o anche all’interno della testa e percepiti sotto forma di fischi acuti, ronzii, schiocchi, cinguettii, soffi o pulsazioni. Dato che molte malattie possono dare origine agli acufeni, cause e patogenesi di questo disturbo variano a seconda della condizione di base che ne è responsabile.

    La maggior parte delle persone ha continuato la loro vita con questo fastidioso ronzio nelle orecchie. Tuttavia, per vostra fortuna, avete fatto quel passo in più per imparare a porre fine all’Acufene.

    Un Metodo Naturale in 3 Fasi Per curare l’Acufene in Modo Permanente. Sei stufo di cercare una soluzione che ti permetta di vivere in piena tranquillità la tua vita, liberandoti da questi fastidiosi acufeni; allora hai finito di cercare, la mia soluzione per l’acufene è una sicurezza.

    Per imparare come prevenire ed eliminare definitivamente con metodi naturali la Acufeni, vi invitiamo a visitare questo sito web:

    >>> www. AcufeniCura .com

    >>> http://www. AcufeniCura .com

    Grazie,
    La vostra amica
    Sara

  56. I agree with your analysis. It’s the fear of Acufene Cura that is so devastating. The terror of having another one — and fearing that it would be “just terrible” to have it — is what can easily bring one on.

  57. La probabile causa dell’ acufene è un problema cardiaco, il difficile è capire di cosa si tratti, perchè con gli esami non si vede nulla.
    Questo lo sostengo io in quanto tutti quelli che lamentano un acufene ad un solo orecchio lo hanno al sinistro.
    Anche chi sta per avere un infarto lamenta dolori ad un solo braccio……. il sinistro.
    Magari l’ acufene non c’ entra nulla con l’ infarto però sicuramente è un campanellino d’ allarme che ci dice che qualcosa a livello cardiaco non va.

  58. Hai perfettamente ragione, un appello a tutti i cadiopatici che soffrono di un solo acufene sinistro. E’ proprio vero la pressione arteriosa ha un gioco determinante per la percezione del rumore. Io ho trovato quasi rimedio con la cinnazina da 75 forte. aiuta la circolazione periferica del cervello. quello che ha scritto ayrton senna è da prendere seriamente, non è un campanello d’allarme ma ha una certa relazione con questi maledetti acufeni.

  59. anche io sono 2 anni che soffro di acufeni dopo una serata in discoteca infatti da allora lavoro con tappi ma il mio fischi supera quello dei rumori esterni come diceva un collega ma si peggiora con gli anni? trovate una soluzione che qui sono migliaia le persone che soffrono grazie

  60. soffro da 3 anni di acufene ultimamente accompagnato da sordità. C’è un farmaco adatto o vitamine? So la causa. Ho lavorato per 1 anno in una call center per 8 ore mediante uso del cellulare cn cuffietta letale. C’ è una terapia? Ne ho fatte tante di vasodilatatori . Grazie

    • ciao mariella… volevo sapere i vasodilatatori ke hai usato ke effetti hai ottenuto?…a me il neurologo mi ha riempito di medicine come:fluxarten-trental400mg-nicetile siringhe e compresse-e il tinnit…sai ho paura a prendere tutte queste medicine come il fluxarten ha delle controindicazioni ke fanno paura…avete mai provato con l’ago puntura?…oppure con la pranoterapia…un mio amico e’ guarito del tutto con le insulfazioni endotimpaniche cioe’ cure termali ignettano dalle narici un tubicino fino all’orecchio e spruzzano questo vapore delle terme direttamente nei timpani,lui si fece 15 terapie x 15 giorni gli e’ costato poco piu’ di 100 euro pero’ ne valsa la pena…fatemi sapere con le vostre terapie grazie un saluto a tutti

  61. ragazzi buonasera soffro da acufeni da 10 anni a sx volevo sapere da voi se ce qualcosa che hanno scoperto questo trt che cose aspetto qualche risposta grazie a presto

  62. cari colleghi buona sera
    non ho molte cose da aggiungere rispetto al mio primo intervento , ma posso darvi un piccolo sollievo morale , io ne soffro ormai da 12 anni , e non sono ancora riuscito a trovare miglioramenti , ma in compenso posso dirvi che col tempo ci si abitua e si impara a conviverci , ma però è sempre li .
    ciao e auguri a tutti
    maurizio

  63. ciao a tutti 10 anni fa soffrivo di panico lo psichiatra mi ha dato una cura x tre mesi con xanax una medicina devastante da all’ora ho iniziato a soffrire di acufene bilaterale…volevo dirvi attenti a questo farmaco…fatemi sapere se qualcuno ha fatto le terapie alle terme o la pranoterapia o l’agopuntura grazie un saluto a tutti

  64. Salve, sono uno studente di 24 anni.

    Quando mi sono accorto di sentire come dei messaggi morse di larsen ( feedback acustici, chiamati anche “inneschi” ) interni all’orecchio sinistro mi sono iniziato ad informare sugli acufeni.

    I suoni che sentivo erano diversi rispetto al classico fischio che si presenta quando si ascolta per molte ore musica ad alto volume ( quel “fischio” è in realtà un sintomo d’allerta con il quale il nostro timpano sta andando in standby).

    Ho contattato un otorino e dopo una visita mi è stata prescritta una confezione di TINNIT ( che ho scoperto essere un integratore alimentare appositamente studiato per l’orecchio ).
    All’inizio ero scettico, finché non iniziavo a sentire leggeri fastidi anche all’orecchio destro.
    Questo mi ha convinto ad iniziare la cura ed ho notato, verso la fine della confezione, che i fischi che erano spariti.

    Fino a qualche tempo fa sono stato tranquillo, poi sono riapparsi e ho ripreso le pillole, facendo cessare ancora gli inneschi.
    Pochi giorni fa è ricominciato tutto.
    Ho iniziato a pensare che questi fastidi fossero dovuti al fatto di viaggiare in auto con il finestrino aperto.
    Può sembrare un’assurdità, ma fateci caso, viaggiando a 70/90 KmH e avere il finestrino aperto significa esporre l’orecchio ed il timpano ad un semi-continuo flusso della pressione dell’aria e al “rumore” che essa produce.

    Ovviamente so dell’esistenza delle presunte altre cause di questo fastidio ( pressione sanguigna, tensione/ansia/stress, alimentazione scorretta, traumi uditivi, banali raffreddori, etc etc etc ), ma l’ipotesi del finestrino la sto testando personalmente in questi giorni estivi…

    Vorrei elencare velocemente alcune delle cause alle quali ho collegato il mio problema e degli accorgimenti che sto prendendo, chissà, magari possono essere utili a qualcuno :)

    possibili CAUSE

    – una cura di quasi un anno con Cipralex
    – l’esposizione prolungata a suoni di medio-alta intensità
    – viaggiare in auto sempre con il finestrino aperto ( ho notato che d’estate il fastidio aumenta )
    – ansia e stress

    ACCORGIMENTI
    sto cercando di:

    – evitare di ascoltare musica con le cuffie intraurali
    – evitare di ascoltare musica ad alto volume
    – seguire una dieta equilibrata
    – usare le cuffie protettive a lavoro ( utili e d’obbligo non solo per gli operai ma anche per gli artisti, tecnici audio e così via, che spesso si trovano a dover lavorare per ore a livelli di pressione sonora assurda )
    – in caso di fastidio insistente accendere la radio a volume basso e cercare di addormentarsi con qualche suono piacevole che mascheri il tinnito

    Un saluto a tutti

  65. io ho un neurinoma dell’acustico quindi il nervo mio è lesionato da un tumore benigno…. per gli acufeni di origine neuro sensoriale sapete che rimedi possano esistere?? grazie

  66. Ciao a tutti.
    Soffro anch’io di acufene da circa 6 mesi, all’inizio non ci facevo caso, poi da circa 3 mesi sono diventati insopportabili.
    È inutile che vi elenchi gli otorini che ho girato e i farmaci che mi hanno dato che tanto sono sempre gli stessi. Cmq ho avuto un trauma acustico da cuffiette a tutto volume per ascoltarmi quella maledetta di Katy Perry (anche se lei non c’entra) e dagli esami fatti non sento la frequenza di 6000hz.
    Però un giovamento lo sto avendo dal rumore bianco, ossia un fruscio tipo televisore anni 80 mentre si cerca di sintonizzarsi su una canale, insomma, me lo sono scaricato sul mio cell (si trovano sia per iOS che per altri dispositivi ed è Gratis) e la tengo all’orecchio sinistro (dove sento il fischio) tutto il giorno coprendo completamente L’Acufene, es. Se L’Acufene lo sento a 10, il fruscio lo metto a 11, se lo sento a 6, lo metto a 7 o a 8 insomma lo maschero completamente al punto che a fine serata il vero incubo diventa il mascheramento, però una volta tolto la cuffia con il RB (rumore bianco) il mio acufene sparisce e la notte la passo tranquillo e sereno con l’aggiunta però di Melatonina 4 gr preparata in farmacia e 5 gocce di Clonazepam (Rivotril) e 10 di Alprazolam (Xanax).
    Premetto una cosa.
    Io ho sempre avuto difficoltà a dormire e ho sempre fatto uso di qualche farmaco ma voglio sfatare questa ostinazione a pensare che le Benzodiazepine facciano male.
    Una volta parlai con un medico omeopatico che mi disse che ha decine di pazienti che usano Benzodiazepine per dormire da decenni, addirittura uno usa Diazepam (Valium) da quando è stato inventato, anni 50, ha 85 anni e sta benissimo.
    Questo lo dico per rispondere ad un utente sopra che dice che lo Xanax fa malissimo……. se usato con dosi minime non fa assolutamente nulla, anzi aiuta tantissimo chi soffre di questo disturbo.
    Voi che preferite: non dormire e fare veri e seri danni alla salute per mancanza di sonno, o prendere qualche goccia di questi farmaci e dormire e sentire meno il vostro acufene?
    Dimenticavo…….
    Da qualche giorno mi sono affittato a 8 euro al giorno una magneto terapia da applicare sull’orecchio sinistro sperando che faccia qualche effetto 50 HZ 30 GAUSS.
    Se qualcuno di voi non sapesse nulla sulla magneto…

    http://it.wikipedia.org/wiki/Magnetoterapia

    Un saluto!

  67. a Udine dr Paolo Zucconi da trent’anni risolve con psicoterapia comportamentale e ipnosi clinica acufeni previo valutazione clinica per escludere eventuali cause organiche

    • Vorrei sentire prima i suoi pazienti, e chiedergli se hanno risolto o attenuato il loro acufene…..poi in caso se ne discute.
      Le analisi psicoterapeutiche durano anni, e dopo hanni di rincoglionimento dall’analista, è L’Acufene stesso a scappare.
      Scherzi a parte, ci credo poco che un’analisi risolva qualcosa, se non riempire le tasche dell’analista.
      Purtroppo di questo problema ne stanno facendo un Buisness, tanto nelle peggiori delle ipotesi noi ci teniamo L’Acufene, e loro si sono messi un bel po’ di soldi in tasca.
      Io invece oggi sono stato a vedere al policlinico umberto 1* a Roma (sono di Roma) se trovavo il Prof Giancarlo Cianfrone, dicono che sia un luminare di acufeni, ma purtroppo non l’ho trovato…. Sarà che è ferragosto? ;) ho preso cmq il numero dell’ambulatorio e vedo se domani riesco a prenderci un’appuntamento.
      Questo è il suo Link….

      http://www.mclink.it/assoc/airs/html/cianfrone.html

      • Carissimo Franky stai attento al dott. di cui fai riferimento potrebbe essere un dei tanti scoup pubblicistico, sono diretto testimone

      • egregio signore,
        non so a che cosa si riferisce quando parla di anni e “analisi psicoterapeutiche”. La valutazione clinica su base cognitivo comportamentale per accertare cause e dinamiche di un disturbo e arrivare ad una diagnosi certa non dura neanche mesi! Alla fine della valutazione (necessaria) si sa quali sono le cause orginarie e quelle di mantenimento del disturbo.
        L’intervento cognitivo comportamentale per l’acufene per esperienza va associato all’ipnosi clinica ed adattato alle persone secondo le caratteristiche personologiche delle stesse e ovviamente tenendo conto della diagnosi psicopatologica. Ovviamente si parla di acufeni senza causa organica, che sono la maggior parte

  68. Buona sera a tutti, sono nuova di questo forum e sono una assidua ricercatrice in fatto di acufeni; infatti sono sempre alla ricerca di qualche “miracolo” per attenuare gli acufeni da ambo i lati con i quali sono in compagnia da 38 anni! Il primo è cominciato da giovane (a 21 anni) durante la gravidanza, ma era sopportabile, dopo con gli anni è passato anche all’orecchio destro, poi si è insinuato anche al centro della testa… insomma mi fischia anche tutta la testa. Ho provato logicamente tante cose: xanax, stugeron con i quali mi viene una sonnolenza e una ovattatura alla testa ma che sinceramente qualcosa fanno ma non sono certo risolutivi, omeopatia con cocculus heel , melissa e altre erbe tranquillanti, pranoterapia, agopuntura, cure naturopate …. ecc ecc. Dagli esami prescrittomi ed eseguiti compresi una tac, che non ha rilevato niente di anomalo, e un intervento anni fa all’orecchio sinistro con la sostituzione della staffa, non è cambiato niente anzi sono lentamente peggiorata e l’udito è diminuito considerevolmente. Il peggio è però che periodicamente mi parte un fischio fortissimo nella testa per il quale sono costretta a restare sdraiata e calma e dopo alcune ore si attenua da solo e mi continuano i soliti acufeni medio-alti. Ho una forte intolleranza ai rumori infatti devo cercare di limitare al massimo i luoghi rumorosi, il volume alto della televisione e distinguo male le parole che sento e questo mi ha rovinato l’ultimo periodo di lavoro dove avevo contatto con il pubblico e con lo rispondere continuamente al telefono . Ho appena compiuto 60 anni sono sempre stata un tipo sportivo, dinamico e da anni faccio anche yoga che a dire il vero è l’unica “terapia” che mi da conforto … non so più cosa fare e cosa assumere ma spero che in futuro la ricerca riesca a far luce su questa malattia non grave, come mi dicono tutti, ma con la quale vivi male e ti fa isolare. Grazie per avermi letto.

    • Ciao Michela….
      Anch’io soffro di acufene, da pochi mesi a differenza tua, ma ne soffro.
      Immagino che tu avrai già provato di tutto e di più, ma come ho scritto nel Post precedente qualche giorno fa, ho trovato un gran miglioramento ascoltando tutto il giorno il Rumore Bianco, o fruscio.
      Nel mio caso, ho il fischio particolarmente intenso nell’orecchio sinistro, e quindi tengo le cuffie del mio iPhone solo sull’orecchio interessato, tutto il giorno, tenendo il volume del mascheratore (Rumore Bianco) più alto del fischio, e mi giova tantissimo.
      Se hai un cellulare di ultima generazione, puoi benissimo provare a scaricartelo da sola e provare.
      Fammi sapere!

    • ti puo capire solo chi vive con questo problema perche se lo spieghi a chi non ci convive non riesce a combrenderti

      • salve a tutti vorrei portarvi la mia testimonianza in fatto di acufeni ma sopratutto la loro possibile RISOLUZIONE. Soffro di acufene pulsante dall’orecchio sinistro da 3 anni…ho fatto tutte le visite possibili da otorini e centri specializzati a milano a brescia e verona….nulla, ho provato farmaci di ogni tipo integratori di ogni tipo …nulla..in 3 anni ho speso piu’ di 5.000 euro per tentare di avere il silenzio e dormire la notte..ma nulla…ho perso il lavoro perchè le notti in bianco mi sconvolgevano il giorno e di conseguenza non riuscivo ad alzarmi al mattino e durante il giorno ero stordito e spossato…risonanze magnetiche, raggi x , evocati. audiogrammi, apparecchi acustici per creare il white noise…nulla di nulla…finchè una volta durante una notte in bianco mi viene di mettere sull’orecchio un apparecchio per i massaggi vibrante, cosi’ tanto per non sentirlo per un po’ di minuti, la vibrazione mi copre il ronzio e mi da sollievo solo che stavolta lo lascio vibrare a contatto con la mia testa per 15-20 minuti….lo spengo e l’acufene è SPARITO…. non ci credo mi sembra di sognare ma è cosi’…in qualche modo la vibrazione intensa o favorisce il microcircolo o mi devia del muco deI seni paranasali o non so che, ma me lo fa passare… e per moltissime ore… tanto che ho ripreso a dormire nel silenzio…ora ogni giorno mi pratico i miei 15 minuti di massaggio vibrante sull’orecchio e per tutto il giorno l’acufene è inesistente…ogni tanto al mattino mi si ripresenta nel silenzio della mia stanza, lo avverto molto debole che tenta di riemergere…riprendo il mio vibratore e dopo 10 minuti sono nel silenzio piu’ totale….ora capisco che questa non sara’ la soluzione a tutti purtroppo…ma volevo dirvi che io cosi sono riuscito a sconfiggerlo, forse la natura del mio acufene è anomala, ma dopo 3 anni di dottoroni che mi hanno fatto di ogni e non sono riusciti a capire un acca io devo trovare la soluzione con una palla per i massaggi alla cervicale …bè è tutto dire di come capiscano l’acufene questi centri altisonanti….io vi auguro di uscirne e di godervi il silenzio della notte e la gioia del giorno….spero che a qualcuno questa mia testimonianza giovi…ciao e non smettete di crederci…STE

      • Potresti spiegare meglio di cosa si tratta ? che cosa è questo apparecchio per massaggi vibrante e dove si compra ? Dove deve essere collocato ? Grazie

  69. Salve a tutti, sono Luigi non nuovo di questo forum,.
    principalmente tanti saluti al D,R Sabino berardino,

    Voglio dirvi ancora che gli acufeni variano secondo il tempo , che mi fu detto già dal mio otorino, approvato a me con il tempo.
    Sono stato tutta la stagione un pò tranquillo li sentivo solo se qualcuno mi domandava, , “soffri ancora di acufeni”!!

    Da premettere che il caldo e la pillola della pressione, mi teneva la pressione sempre sotto il livello dei 120 /80, è quindi gli acufeni erano più poco di intensità.

    Nella mia città sono 4 giorni che il tempo è cambiato , la pressione incomincia a salire sempre al disopra dei valori 120/80 , e gli acufeni sono aumentati di nuovo.

    Probabilmente devo aspettare che i tempi si riassestano, per incominciare a diminuire di nuovo gli acufeni, ma non solo gli acufeni sento tutta la testa infuocata come se avessi la febbre a 40, in poche parole nel cambiar di questo tempo sento venirmi addosso molti malanni compresi sempre gli acufeni che non smettano mai.

    Mi dispiace che sino ad oggi nessuno ancora ha fato il miracolo della scienza, (pazienza) salve a tutti.

  70. Buonasera a tutti, non ho letto di nessuno che abbia provato la terapia dell’idrope del dottore Andrea La Torre. Sembra molto competente, lo volevo contattare, ma mi aspettavo di leggere di persone che avevano seguito il suo protocollo. Qualcuno lo conosce?

    Saluti.

  71. attendiamo i risultati della molecola am 101 della auris medical…

    • ciao Luca vorrei avere chiarimenti sulla molecola am 101 della auris medical di che cosa si tratta vorresti essere un po piu chiaro Grazie

  72. Buona sera. Anch’io soffro di acufene unilaterale dal 2004 e oggi ho 66 anni. Ho letto su internet di due prodotti americani HEAR ALL e RINGSTOP. Poichè molto scettica acquistare prodotti via internet desidero sapere se qualcuno ha provato questi prodotti.
    Rosa
    Saluti

  73. <salve a tutti negli ultimi mesi mi sono accorto di questo sibilo nell'orecchio dx,che si fa piu' fastidioso nei momenti di silenzio ,io lavoro in un ambiente che a detta del servizio che gestisce la vecchia 626 ,non supera come dice la legge gli 85 decibel..
    Ma le prove sono state fatte in momenti in cui il rumore era basso ,
    ora con il lamentarsi di piu' persone i controlli sono stati rifatti.
    Il mio medico mi ha consigliato di assumere il Tinnit,Nessuno di voi ha usato questo farmaco ,o conosce i benefici di questo farmaco
    grazie moreno

    • Salve Moreno, ero stato dall’otorinolaringoiatria per un problema d’acufene tempo fa.
      Dopo la visita, non riscontrando alcun problema a livello fisico m’era stato prescritto il Tinnit che non avevo mai sentito prima ( pare che nemmeno il dottore sapesse precisamente cosa fosse perché aveva detto, testuali parole, : ” attenzione che è un farmaco molto forte” ).
      Dico questo perché pare NON sia un farmaco ma un integratore alimentare appositamente studiato per i problemi ai timpani e all’apparato uditivo.
      Fatto sta che quando ho terminato l’assunzione della prima confezione ho notato un miglioramento.
      Poi l’acufene è sparito per un po di tempo e successivamente è tornato.

  74. ciao o visto che siamo tutti nella stessa barca,perche’ tutto questo a noi?non c’e’ la faccio piu’ con l’oercchio sinistro fischia e soffia,non provate trental me l’aveva chiuse tutte e due,stavo colassando,ciao da giacinto

  75. la mia causa e stata penso provocata a militare 23 anni fa’,sparando con i fucili senza i tappi alle orecchie,mi direte che stupido che sei stato,e ora a 43 anni mi si e svegliato l’acufene,non mi sento piu me stesso,posso provare con la vitamina b3?ginko gioba non fa niente,aiutatemiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii vi prego
    grazie da giacinto

  76. salve a tutti e da sette mesi che avverto un ronzio all’ orecchio sx, cosa devo fare?

  77. Ciao a Tutti, mia moglie ormai da 6 mesi soffre di acufeni, settimana prossima inizierà una terapia di uno specialista che in questo momento preferisco non nominare. Ovviamente spero che almeno gli dia un minimo di sollievo. Vi farò sapere gli esiti.Grazie

  78. Antonio ,che genere di terapia è stata proposta a tua moglie?

  79. complimenti a questo forum!!!! grazie per tutte le preziose informazioni che ho letto!!!! spero che qualcuno nel frattempo sia riuscito a risolvere, ho pena per tutti noi sottoposti a questa tortura quotidiana.
    Soffro di acufeni da oltre 6 anni, ho peregrinato per tutta Italia, sono stata anche dal dott Cianfrone, posso dire che la complessità’ dell’ approccio terapeutico mi ha fatto scappare…. Sono anch’ io in balia di questo chiodo che mi ” tortura” il cervello da troppi anni con una frequenza 8000H che mi sta praticamente facendo impazzire nel vero senso della parola. Su questo sito potete individuare anche voi la frequenza del vostro acufene, http://www.audionotch.com/app/tune/ fate attenzione, utilizzatelo solo per individuare il vostro acufene!!!! vi sarà’ utile. Poi c’e’ anche la possibilità’ di scaricare dallo stesso sito la terapia di neuromodulazione ( che credo sia giusta da quello che ho letto)ma e’ a pagamento,costa poche decine di euro, non ho ancora provato a scaricarla, vi sapro’ dire!!!!
    Sapere la frequenza del vostro acufene vi potrà servire se volete scegliere un mascheratore di suono, perche’ solo voi la conoscete, non riuscirete a trovarla nei centri di audiologia, la dedurranno solamente essendo secondo me troppo approssimativi!! ecco perché’ le terapie del suono funzionano male!!!! .C’e’ un altro sito che vi fa sentire anche gli intervalli sonori curativi della neuromodulazione, dopo aver individuato la vostra frequenza, io sto cercando di curarmi in questo modo!!!!
    http://www.generalfuzz.net/acrn/ spero di potervi dire che funziona!!!!
    A questo proposito voglio dirvi che sto seguendo anche un otorino di Milano che mi sta aiutando molto dandomi buone indicazioni, ad es mi consiglia il mascheramento del suono (ho notato che dopo l’ ascolto di suoni che mascherano, la tensione scende un po’ e sopporto meglio il mio 8000H) anche se il mio acufene e’ difficilmente mascherabile, e mi ha anche suggerito un centro in Germana dove fanno la TMS transcranial magnetic stimulation, dicono che e’ molto efficace questo mi ha dato molto conforto.
    intanto vorrei sapere da voi qualcosa di più se e’ possibile, sia sulla palla massaggiante per la cervicale che vibra che ha aiutato STE e qualcosa sulla molecola am 101 della auris medica’, non ho trovato granché’ e poi ho cercato anche neurostimolatore T30CR, indicato nel sito consigliato da Marco, ma ho trovato ben poco (a proposito di cervicale, un neurochirurgo mi ha detto che piccole ernie nascoste in zona cervicale,possono provocare acufeni, faro’ anche la risonanza!!!)
    vi ringrazio

  80. Ciao, sono 20 che soffro di acufeni. Ne ho provato di tutto (compresi 2 ricoveri) . Ho provato anche la dieta del dott. la Torre, ma senza risultati.Ora sono sotto il centro acufeni di roma da più di un anno ma anche lì non ho avuto risultati ( pur mettendo il generatore di suoni). Adesso proverò con la protesi acustica, perchè dicono che l’acufene è provocato anche dall’abbassamento di udito….vi saprò dire!!!!!Ciao a tutta la compagnia……e vedo che siamo in tanti!!!

    • Ciao Maria, prova a sentire il dott Raponi di Milano, e’ un luminare in campo acufeni, e’ soprattutto e’ una persona molto responsabile, io sono stata da lui e mi ha dato ottimi consigli e speranza. Se vuoi scrivimi e ti do tutti i riferimenti. In bocca al lupo!!!!!!

  81. It has been certainly strangely generous with you to grant openly what most people could have offered
    for sale for an electronic book to help make some profit on their own, even more so considering the fact that you might
    well have done it if you wanted. The suggestions in addition served
    like the fantastic way to be sure that the rest
    have a similar keenness really like my personal own to understand significantly more on the subject of this
    problem. I am sure there are several more enjoyable opportunities
    ahead for those who start reading your blog.

  82. Il ronzio auricolare, specifico sintomo somatico di tipo sensitivo, senza accertata base organica, se esordito a seguito di condizioni di stress psicosociale o comunque se alimentato da elevato (e misurato) livello di ansia, è verosimilmente associabile alle psicosomatosi come conseguenza di stati intensi e prolungati d’ansia che, secondo i criteri del DSM IV, rientra tra i Disturbi somato-formi, a maggior ragione se il paziente ha in comorbilità altri disturbi affini (come di solito avviene). In più: al mantenimento dell’acufene nel tempo contribuisce una eccessiva attenzione focalizzata con difficoltà di deviazione verso stimoli esterni, tanto da innescare un meccanismo patogenetico noto come amplificazione somato-sensoriale, quale tendenza a percepire sensazioni corporee disfunzionali relativamente deboli (il sibilo auricolare) in modo particolarmente intenso, disagevole e disturbante. Pertanto la competenza nella trattazione di tale disturbo, come del resto per buona parte dei disturbi considerati psicosomatici e rientranti nella categoria nosografica dei disturbi somatoformi, è dello psicoterapeuta che, per sua formazione tecnico scientifica, gli compete (anche per la vigente legge) sia la diagnosi sia l’intervento clinico sugli acufeni. E’ comunque, preferibile che lo specialista abbia una formazione psicoterapeutica cognitivo-comportamentale, anche neuropsicologica ed in ipnosi clinica in quanto, solitamente, sia nella pratica clinica sia nella letteratura scientifica internazionale in argomento, l’acufene si riduce e anche si risolve (sempre e comunque previa valutazione individuale) con interventi psicoterapici cognitivi e comportamentali associati, in numerosi casi, a ipnositerapia specifica, purché il paziente si indirizzi e venga indirizzato verso lo specialista competente che, se “sine materia” e non risolto (come spesso avviene) dall’otorinolaringoiatra con intervento farmacologico, è lo psicoterapeuta, anche in collaborazione con l’otorino e/o altri specialisti esercenti professione sanitaria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.898 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: