andare al matrimonio in ambulanza

è domenica, non si lavora, mi si consenta qualche pensiero lieve (che invece, è nella realtà, greve).
Andare al matrimonio in ambulanza la definirei una scelta un pò snob, di sicuro ti noteranno, di certo ti può costar caro: anche questa è malasanità !

Con sentenza del maggio 2004, il Gup del Tribunale di Chieti ha dichiarato due operatori sanitari del servizio 118 colpevoli dei reati di concorso in peculato e truffa aggravata in danno dell’Asl, condannandoli alla pena di due mesi e venti giorni di reclusione e 800 euro di multa ciascuno, oltre al risarcimento del danno in favore della parte civile.
Si era addebitato ai due operatori sanitari di essersi appropriati momentaneamente dell’ambulanza di cui avevano la disponibilità per ragioni di servizio, per recarsi in una località diversa da quella istituzionale, e partecipare al matrimonio di un collega, nonché di aver riscosso l’intera retribuzione giornaliera, anche per l’attività lavorativa non prestata.
da www.dirittosanitario.net/

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.898 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: