web 2.0: attenzione a comportamenti poco professionali

gli studenti in medicina, quando partecipano a blog e social network del tipo di Facebook, non rispettano le regole della professione: un’inchiesta anonima effettuata inviando un questionario a tutte le istituzioni che fanno parte dell’Association of American Medical Colleges ha dato esito poco rassicurante.
I dati sono stati raccolti dal 60 per cento delle facoltà a cui erano stati indirizzati i questionari: il 60 per cento di queste ha denunciato casi di comportamenti scorretti da parte degli studenti, che talvolta avevano violato la privacy dei pazienti ma più spesso si erano espressi con linguaggio blasfemo o francamente discriminatorio oppure avevano pubblicato materiale allusivo dal punto di vista sessuale. Nella maggior parte dei casi le autorità accademiche hanno risposto solo con rimproveri informali; solo in tre casi gli studenti sono stati espulsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: