reperibilità: mai rifiutare l’intervento

Il rifiuto punibile del medico chirurgo in servizio di pronta reperibilità presuppone la cognizione di una situazione di urgenza, impositiva dell’atto al soggetto tenuto a intervenire e si concreta nel deliberato mancato compimento dell’atto stesso con la consapevolezza di violare i propri doveri.
In materia sanitaria, l’urgenza, è individuata in base alle conseguenze che l’inadempimento può provocare al bene della salute.
Il medico in servizio di reperibilità di cui sia stato richiesto l’intervento da personale tecnico per una situazione di urgenza sanitaria da questo valutata è obbligato per i suoi compiti d’istituto a intervenire, senza possibilità di sindacare nel merito tale valutazione.
Avv. Ennio Grassini
www.dirittosanitario.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: