esercizio abusivo della professione

evidentemente la semplificazione normativa tende a semplificare un pò troppo se è davvero possibile che 49 (quarantanove, non uno) infermieri possono esercitare la professione in una ASL (in una azienda sanitaria pubblica, non in una clinica privata di provincia) non essendo iscritti all’albo professionale.
Vien da chiedersi: tutti quegli impiegati (perchè se ne vedono tanti, entrando in una struttura pubblica) cosa facevano ?
Possibile che ci si fermi all’autocertificazione (almeno quella l’avranno richiesta, immagino) e poi l’amministrazione della ASL non abbia richiesto conferma all’Università della veridicità della dichiarazione depositata presso i propri uffici?
Sembrerebbe di si, stando all’articolo del corriere; e non una, ma 49 volte . . .

Art. 348 Abusivo esercizio di una professione
Chiunque abusivamente esercita una professione, per la quale e’ richiesta una speciale abilitazione dello Stato, e’ punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa da lire duecentomila a un milione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: