aumento delle prestazioni a budget invariato

Per Antonio Panti, presidente dell’Ordine dei medici di Firenze, i test («se introdotti, il medico-pubblico ufficiale non potrebbe sottrarsi») non risolverebbero il problema: «Gli studi parlano di stanchezza psicologica, per una professione stressante gestita in modo stressante. I medici fino a un decennio fa non volevano mai andare in pensione, ora appena possono preferiscono lasciare la professione».

Leggi l’articolo sul benessere dei medici (che influenza il livello qualitativo dell’assistenza medica).
Leggi inoltre questi tre articoli da corriere.it
medici stressati
– medici a rischio aggressione (leggi anche un vecchio articolo)
– vodka per resistere alla fatica

Capirete quindi che la strategia (cito) Abbiamo lavorato intorno a questo tema e concordato un aumento del 20-30% delle prestazioni, a seconda della tipologia, a budget invariato, va precisamente in questa direzione: far lavorare di più pagando, però uguale – in alcuni casi riducendo drammaticamente il salario a parità di ore lavorate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: