il 33% DELLE MALATTIE PEDIATRICHE E’ DOVUTO A FATTORI AMBIENTALI

L’Organizzazione Mondiale della Sanità evidenzia che il 24% delle malattie e il 23% delle morti nel mondo sono attribuibili ai fattori ambientali. Inoltre più del 33% delle malattie nei bambini sotto i 5 anni è dovuto a fattori ambientali.
Sono questi alcuni dei dati emersi dalla V Conferenza Ministeriale Ambiente e Salute che è in svolgimento fino al 12 marzo a Parma. Alla Conferenza sono stati invitati i Ministri della Salute e Ambiente dei 53 Paesi della Regione Europea dell’Oms per negoziare ed adottare una Dichiarazione che definisca l’Agenda europea sulle sfide di salute ambientale negli anni a venire.
Il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha ricordato che, quella tra i settori “salute” e “ambiente”, è una “storia di successo” che trova un chiaro esempio nei 20 anni del processo “Environment & Health” in Europa. Più in particolare Fazio ha sottolineato come il Piano Sanitario Nazionale propone alcuni obiettivi da raggiungere su vasta scala in continuità con le Regioni e gli enti locali per contrastare l’incidenza delle malattie correlate all’ambiente. Il Piano focalizza l’attenzione sugli inquinanti chimici e gli altri inquinanti potenzialmente nocivi per la salute dei bambini, responsabili di importanti malattie nell’infanzia: malattie respiratorie, asma, allergie, i disturbi dello sviluppo neurologico, il cancro in età pediatrica, alterazioni del sistema endocrino.
Anche il Piano Nazionale della Prevenzione non si limita soltanto a promuovere azioni in ambiti specificamente sanitari, ma intervenire anche in altri settori: ambientali, sociali ed economici della salute, in particolare su quelli che maggiormente influenzano i comportamenti individuali e la qualità degli ambienti di vita.

NdS belle chiacchiere: qui si tratta di far cambiare radicalmente stile di vita al genere umano (almeno nel nostro mondo industrializzato) !
Andare meno (molto meno) in auto, rinunciare quasi del tutto ai viaggi inutili (il week end a Parigi), vivere in case molto più fredde d’inverno e molto più calde d’estate, ridurre pesantemente il traffico merci mondiale . .
Quale governo ha la base politica per poter imporre tutte queste rinunce oggi per la salute dei nostri nipoti (tra cinquant’anni) ?
Per rifletterci su calcolate la vostra impronta ecologica
Intanto a Firenze un giudice chiede la condanna del Presidente (uscente) della Regione e dell’ex sindaco per non aver preso provvedimenti efficaci per abbattere l’inquinamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: