attenzione ai protocolli ovvero medicina difensiva a go-go

in soldoni:  sempre più esami, spesso inutili, per proteggersi da denunce, ovvero incremento esponenziale delle pratiche di medicina difensiva!
A seguito dell’improvviso decesso di un giovane calciatore nel corso di una partita, veniva riconosciuta la penale responsabilità del sanitario per omicidio colposo in quanto nella qualità di medico specialista dell’apparato cardiovascolare aveva omesso di compiere attraverso più approfonditi accertamenti strumentali, quale l’ecocardiogramma, la diagnosi della “cardio – miopatia ipertrofica”, di cui era affetto il quattordicenne. Di nessun pregio sono apparse le obiezioni difensive quali l’osservanza dei protocolli di medicina della sport. È stato ritenuto conforme al principio della esigibilità, nell’opera professionale del medico, della media diligenza e perizia. I giudici hanno valutato come incongruente il richiamo – a mò di giustificazione – al rispetto dei protocolli, posto che questi danno al medico un’indicazione di base sulla quale deve, tuttavia, innestarsi un comportamento che sia corretto secondo scienza e coscienza
Avv. Ennio Grassini
www.dirittosanitario.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: