Le richieste di esami diagnostici sono eccessive e spesso non necessarie

lo dice il direttore generale dell’Azienda USL 3 Pistoia Alessandro Scarafuggi (articolo de la nazione) .
Ma lo dice anche il ministro delle sanità (esami inutili: dal 20 al 40% del totale) e, sottolinea Eugenio Picano del CNR di Pisa, che l’1,5-2 per cento di tutti i tumori  è probabilmente causato dagli esami di tomografia computerizzata.
E riguardo ai farmaci lo dice Silvio Garattini (il 50% dei farmaci in commercio è inutile).

Sarà che il problema è pretendere (come mi diceva, afferrando il problema in maniera esemplare, una mia collega medico di medicina generale: l’idea è che tutto si debba sempre risolvere! Quindi se non si risolve deve per forza esser colpa del medico che non t’ha diagnosticato/curato bene) che debba esistere una soluzione diagnostico/farmacologica a tutti, nessuno escluso, i problemi di salute che si possono presentare ?
Va affermandosi l’idea che L’essere curati é un diritto come lo è il modo di curarsi: quindi, con i soldi dello Stato (soldi di tutti), ognuno deve poter scegliere come esser curato, anche se non c’è una documentazione evidente che tale cura è efficace, e il medico deve agire secondo la volontà del paziente . . .

 

 

 

Annunci

2 Risposte

  1. Consiglio la lettura del libro di Marco Bobbio (cardiologo, e anche figlio di Norberto) “Il malato immaginato”. Analizza molto bene il problema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: