Le tesi del tribunale di Firenze contrastano con quelle della Commissione europea

e quindi ha ragione il giudice Francesco Maradei (le disquisizioni sulla presenza oggi nell’aria del Pm10 e sulla sua relativa nocività perdono ogni connotazione drammatica – i blocchi prolungati del traffico sono un rimedio ben peggiore del male) o ha ragione la Commissione europea che ha deferito l’Italia alla Corte di Giustizia per non aver migliorato la qualità dell’aria (L’inquinamento atmosferico continua a causare ogni anno più di 350 mila morti premature in Europa. Gli Stati membri devono continuare a prendere sul serio le norme europee di qualità dell’aria e adottare i provvedimenti necessari per ridurre le emissioni)?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: