1.500.000.000 euro per danno d’immagine

leggo e rileggo l’articolo (quasi un trafiletto) da il Mattino e resto stupefatto per la cifra enorme: la chiusura dei conti per i 17 anni di emergenza (perchè, è finita?) monnezza in Campania verrà a costare 3,5 miliardi di euro!
Di questi  2,4 miliardi di euro andrebbero ad Impregilo tramite le imprese del gruppo, Fibe e Fisia.
Gran parte di questi TANTI soldi sono richiesti, udite udite, per danno d’immagine: 1.500.000.000 euro perchè, evidentemente, la brillante gestione (i risultati erano e sono sotto gli occhi di tutti) è stata mediaticamente offuscata per cui andranno adeguatamente risarciti . . . .

BIUTIFUL CAUNTRI
Regia: Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Peppe Ruggiero
Durata: h 1.23
Nazionalità: Italia 2007
Genere: documentario
Allevatori che vedono morire le proprie pecore per la diossina. Un educatore ambientale che lotta contro i crimini ambientali. Contadini che coltivano le terre inquinate per la vicinanza di discariche. Storie di denuncia e testimonianza del massacro di un territorio. Siamo in Italia, nella regione Campania dove sono presenti 1200 discariche abusive di rifiuti tossici. Sullo sfondo una camorra imprenditrice che usa camion e pale meccaniche al posto delle pistole. Una camorra dai colletti bianchi, imprenditoria deviata ed istituzioni colluse, raccontata da un magistrato che svela i meccanismi di un’attività violenta che sta provocando più morti, lente nel tempo, di qualsiasi altro fenomeno criminale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: