378 miliardi di dollari per 30 mila morti l’anno

un soldato sorveglia l'incenerimento di marijuana a Tijuana

i morti sono quelli delle statistiche: quelli reali potrebbero esser, pertanto, ancora più numerosi.
Parlo delle vittime della guerra del narcotraffico in Messico: una piccola cittadina azzerata ogni anno a causa delle lotte per il controllo del traffico di droga.
I 378 miliardi di dollari, invece, sono quelli che una (solo una e non credo proprio sia l’unica: il giro complessivo di soldi sporchi è di sicuro più ampio) banca americana, la Wachovia che è stata di recente assorbita da Wells Fargo, ha riciclato per conto dei trafficanti di droga messicani:  condannati? Nessuno !
Parrebbe che il narcotraffico, con i suoi enormi proventi, sia stato un prezioso aiuto per le banche colpite dalla crisi finanziaria degli ultimi anni.
E quindi, che fare, considerata la rilevanza del problema ?

Io sto con l’economist e the Lancet !

Se v’interessa sapere How a big US bank laundered billions from Mexico’s murderous drug gangs l’articolo lo trovate su internazionale 894 del 22 aprile 2011; l’autore è Ed Vulliamy, disponibile on line in inglese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: