cercare di non esser malati

Marco B. ha cinquant’anni, è leggermente sovrappeso e fuma. Se vivesse negli anni ’50 dello scorso secolo si potrebbe definire a tutti gli effetti un uomo sano. Ma ai nostri giorni Marco B. è sottoposto a controlli periodici per diagnosticare precocemente eventuali malattie, cerca di dimagrire e smettere di fumare perché la medicina è cambiata negli anni cercando sempre di più di intercettare le malattie anche prima che si presentino.
Fino a dove si può e si deve spingere questa tendenza a medicalizzare la nostra vita?

L’interessante riflessione continua su pazienti.org

Gli articoli sulle malattie-non-malattie li trovate, in inglese, su BMJ

In search of “non-disease”
BMJ 324 : 883 doi: 10.1136/bmj.324.7342.883

When is a disease a “non-disease”?
BMJ 324 doi: 10.1136/bmj.324.7342.0

Ne avevo già parlato, in riferimento alla percezione della menopausa, in questo articolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: