Medico di pronto soccorso (Roma, ospedale San Filippo Neri) picchiato dopo annuncio morte bimba

 oramai c’è ben poco da divertirsi, c’è invece da stare attenti per riuscire a tornar sani e salvi a casa.
Aggredito e picchiato selvaggiamente un medico del pronto soccorso dell’ospedale San Filippo Neri di Roma: dopo aver dato notizia della morte di una bimba di 10 anni alla mamma e al patrigno della piccola, giunta  in arresto cardiocircolatorio, il collega sarebbe stato colpito con gomitate, calci e pugni. Ha riportato trauma cranico e diverse escoriazioni anche sul volto, dove gli sono stati applicati dei punti di sutura. Protestano i colleghi: Basta con queste aggressioni! Ormai i medici vengono ritenuti responsabili di tutto. Ma non è così. Questo clima lo si deve anche al continuo parlare di malasanità. Non si può più andare avanti così. Chiediamo un posto di Polizia in ogni pronto soccorso.

NdS la povera bimba è afferita, al DEA dell’ospedale San Filippo Neri di Roma, già morta (arresto cardiocircolatorio): ovviamente, se non è stata risuscitata, è colpa dei medici . . . .
Leggete un pò di statistiche e meditate, gente, meditate sull’imbarbarimento progressivo e sugli effetti collaterali che, ovviamente, provocherà per tutti . . .

RCP - rianimazione cardio polmonare BLS


the broad national outcomes after sudden cardiac arrest have remained essentially unchanged for the past 40 years.
Despite a national awareness and acceptance of CPR, we still have 300,000 deaths a year, with a dismal overall survival rate to hospital discharge of 8.4%

Ovvero, per esser chiari, il 91.6% non sopravvive all’arresto cardiocircolatorio!
fonte

Gust H. Bardy, M.D.
A Critic’s Assessment of Our Approach to Cardiac Arrest
N Engl J Med 2011; 364:374-375January 27, 2011

 

4 Risposte

  1. Il bello è che spesso quando il medico salva qualcuno è solo “grazie a Dio” (il medico di per se non beneficia di ringraziamento), quando invece non riesce allora sono cazzi del medico (che in alcuni casi finisce a sua volta “all’ospedale”). Assurdo.

    • ebbene si
      ne parlavo con una collega, che pur ben a conoscenza delle percentuali, esordiva con certo si sa che il medico può anche commetter degli errori a testimonianza che il tarlo del deve esser colpa del medico se qualcosa va storto è oramai profondamente radicato.
      Sono il primo ad esser dubitativo, per quanto riguarda la mia azione; inizio a pensare che deve esserci un limite, che tuteli sia la professionalità del medico sia il diritto del paziente ad esser assistito come merita (e non come, talvolta insensatamente, pensa di meritare)

      • Ginecologo, aggredito dal padre di un bambino affetto da sindrome di down. La famiglia sosteneva che la causa fosse l’errore medico durante il parto. Non aggiungo altro.

  2. ahah, ma chi è sta gente?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: