i contenuti valgono più delle tecnologie

Lo afferma, citando nientepopodimeno che la prestigiosa università americana di Stanford, Tullio De Mauro su Internazionale, numero 919, 14 ottobre 2011

Sebastian Thrun, esperto di intelligenza artificiale e robotica è professore a Stanford,  ha avviato, con grandi mezzi, un’università a distanza: gli studenti se ne stanno a casa davanti ad un computer, minimi i costi d’accesso, grande la qualità dei docenti e, pare, grande successo.
La rassegna di molti casi concreti porta a condividere le conclusioni cui è giunta un’agenzia educativa indipendente, McRel, cioè Mid-continent re­search for education and learning: l’insegnamento via computer potenzia nel bene e, però, anche nel male quel che accade in una classe.
È prezioso per insegnanti bravi, ma in mano ai mediocri ha effetti nulli o perfino pessimi.

Bibliografia
The University of Wherever

 In Classroom of Future, Stagnant Scores

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: