pet-therapy: si parte anche in Toscana con Antropozoa Onlus

Un corso triennale per diventare operatori di programmi assistiti con la mediazione di animali: si tratta di persone che utilizzano la mediazione emotiva che si instaura tra uomo e animale per curare bambini disagiati, persone diversamente abili, anziani. La pet-therapy, infatti, sempre più spesso viene utilizzata in patologie come l’Alzheimer, l’autismo, la disabilità o problemi di tipo comportamentale. Il corso è ormai alla sua terza edizione ed è organizzato da Antropozoa, una Onlus che già da dieci anni opera nel settore. Ne fanno parte psicologi, pediatri, veterinari, istruttori cinofili, esperti di pet-therapy. Tutti convinti che quel rapporto unico che si instaura con gli animali, i cani su tutti, possa aiutare chi ha bisogno anche solo di ritrovare un sorriso. Antropozoa ha la sua sede a Castelfranco di Sopra, in un’azienda agricola nelle campagne aretine: è qui il cuore di un gruppo di persone appassionate che ormai da anni collaborano con gli enti locali, con le scuole, con gli ospedali come il Meyer. Il corso, che ha il vanto di essere tra i pochi in Italia, di sicuro l’unico in Toscana (anche se esistono dei master universitari che però propongono un percorso diverso e hanno una durata inferiore), è rivolto ai laureati in medicina, veterinaria, scienze biologiche con indirizzo etologico, scienze e tecniche della psicologia, scienze dell’educazione, della formazione e tecnici e terapisti della riabilitazione.

Le lezioni sono concentrate nei weekend così da consentire a chi ha già un lavoro o viene da altre regioni di organizzarsi al meglio

Il corso comincerà a gennaio 2012 e finirà a giugno del 2014, per chi fosse interessato le selezioni si stanno svolgendo in queste settimane: il prossimo appuntamento è il 26 novembre 2011 (dalle 9 alle 14) presso l’azienda agricola Antropozoa a Castelfranco di Sopra.
Per maggiori info scrivere a farm@antropozoa.it.

2 Risposte

  1. […] unamelalgiorno.wordpress.com Be Sociable, Share! Tweet(function() {var s = document.createElement('SCRIPT'), s1 = […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: