emergency: X Festa nazionale a Firenze 6 – 11 settembre 2011

Ogni caccia F-35 costa un po’ più di 114 milioni di euro.
Con ogni caccia si potrebbero costruire un’ottantina di asili nido.
Che cosa preferireste, per i vostri figli? Un F-35 o un asilo nido?

14 miliardi di euro, come li spendereste?
È la cifra che, secondo i calcoli di un generale dell’esercito americano, gli Stati Uniti spendono ogni anno per l’aria condizionata dei soldati impiegati nelle missioni militari in Afghanistan e Iraq.
Fanno 26.636 euro al minuto.

Di questo ed altro si parla alla festa di Emergency, a Firenze, dal 6 all’11 settembre 2011 presso PALAZZO DEGLI AFFARI,  Piazza Adua, 1 –
MANDELA FORUM V.le Paoli, 3 – TEATRO VERDI Via Ghibellina, 99/R

“E” il mensile di Emergency

“E” il mensile di Emergency è in edicola dal 6 aprile 2011.
di Emergency ho già parlato in questi articoli, compratelo e/o abbonatevi e diffondete la notizia: c’è un movimento d’opinione che aspira a candidare Gino Strada a premio Nobel della pace, candidatura più sensata di quello del 2009 !

premio Nobel per la pace: 2011 contro 2009

ritorno sull’iniziativa Per Gino Strada e Emergency Premio Nobel per la Pace 2011: iscrivetevi al gruppo su Facebook per aiutarci a raggiungere i 100.000 sostenitori!
Considerate le due guerre che sta conducendo il premio Nobel per la pace 2009 e l’iniziativa umanitaria in Libia, mai riflessione fu più azzeccata!

Obama Nobel per la pace - autore Daniel Paz

dal blog di Daniel Paz, geniale vignettista argentino

AGGIORNAMENTO
In riferimento a operazioni di polizia internazionale, di “peace keeping” e missioni in difesa dei “diritti umani” leggete anche, se vi va, la riflessione di Massimo Fini su il fatto quotidiano

Gino Strada e Emergency Premio Nobel per la Pace 2011

che, a mio giudizio, considerate le due guerre che sta conducendo il premio Nobel per la pace 2009 direi essere una candidatura di livello molto più elevato: esiste un gruppo su Facebook Per Gino Strada e Emergency Premio Nobel per la Pace 2011, iscrivetevi se condividete quest’idea.

Emergency: E TU CHE MONDO VUOI?

Dal 2 marzo 2011 Gino Strada e altri ospiti incontrano i cittadini per parlare di pace, democrazia e diritti umani. Ripudiamo la violenza, il terrorismo e la guerra come strumenti per risolvere le contese tra gli uomini, i popoli e gli stati. Vogliamo un mondo basato sulla giustizia sociale, sulla solidarietà, sul rispetto reciproco, sul dialogo, su un’equa distribuzione delle risorse.
Inizia così Il mondo che vogliamo, il manifesto di Emergency che verrà discusso nel corso di 20 incontri in tutta Italia da Gino Strada, da esponenti della cultura e della società civile e da chiunque vorrà partecipare.

Martedì 29 marzo 2011, ore 21
FIRENZE Teatro Verdi
con Gino Strada, Gianni Mura e Maso Notarianni

Emergency: cronache invernali da Lashkar-gah

In inverno l’attività nell’ospedale di guerra di Emergency a Lashkar-gah, in Afghanistan, cala rispetto al resto dell’anno. Cala nei numeri, non nelle tragedie che la popolazione civile patisce.

Razia viene da Babaji, un villaggio dove si combatte ormai da anni. Stava tornando a casa a piedi, con la sua famiglia, quando «dei soldati» hanno cominciato a sparare. Razia ha un femore fratturato, uno zigomo rotto e una vasta ferita alla testa. Ci mostra anche la ferita da proiettile che l’ha colpita a una mano un anno fa. Ha 7 anni ed è già “veterana di guerra”.

Due letti prima di lei Juma Gul, 5 anni, sta mangiando del riso. Ha metà del viso coperto dalle medicazioni e la gamba sinistra fasciata. Era di fronte a casa, a Grishk, quando è esplosa una granata.

Mohammed Wali ha 8 anni e viene da Marjah, un altro villaggio martoriato dalla guerra. Ha appoggiato il piede su una mina mentre ritornava dal bazar. Ha camminato fino a casa, con il piede dilaniato. Il padre l’ha portato immediatamente al nostro ospedale, ora un grande bendaggio gli copre il moncone appena sotto il ginocchio.

Tutto questo nell’arco di una settimana, d’inverno, quando i “numeri” calano.

Se vuoi adottare il Centro di Lashkar-gah e sostenerlo con una donazione regolare, scopri come fare su www.adottaunospedale.it

Sull’Afghanistan leggete anche questo e questo articolo.

asta di gioielli pro-emergency a Firenze

sabato 16 e domenica 17 ottobre 2010 si tiene un’asta di gioielli contemporanei il cui intero ricavato andrà a favore dell’ associazione umanitaria Emergency ed in particolare per finanziare la ristrutturazione del Centro pediatrico di Goderich in Sierra Leone.
L’appuntamento è alla sala Madonna delle Nevi, (ex carcere delle Murate) Via Ghibellina/ Via dell’Agnolo a Firenze. L’evento è promosso ed organizzato dal consiglio di Quartiere 1 in collaborazione con Il gruppo Toscano dell’ AGC, Associazione Gioiello Contemporaneo.
Sabato 16 ottobre
– dalle 11 apertura della sala (visione dei lotti);
– 15.30: l’inaugurazione ufficiale con brevi interventi delle autorità e degli organizzatori;
– 17: apertura dell’asta benefica;
– dalle 20 musica africana dal vivo.

Domenica 17 ottobre
– dalle 10 alle 12.30 dibattito sulla manifestazione;
– dalle 15 alle 19 incontro con medici e volontari di Emergency che illustreranno l’attività in Sierra Leone.

I lotti sono visionabili nel sito www.F-utili gioielli.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: